COME SI FA AD OFFENDERSI?


Ormai ci offendiamo con grande velocità, offenderci ci viene automatico e può apparirci un tutt'uno, un blocco indistinto, qualcosa che ci capita e non qualcosa che facciamo. 

Ma offendersi non è un'operazione né naturale né semplice, è un processo complesso che implica un lungo addestramento.

Se tu volessi spiegare ad un bimbo marziano come offendersi, cosa gli diresti esattamente?

Cosa deve osservare, cosa credere, in quale relazione deve porsi con l'interlocutore, cosa deve temere, cosa valutare... per riuscire ad offendersi tanto?